03/10/2013 – Avviso di convocazione – Assemblea Ex-Alunni

ASSOCIAZIONE EX ALUNNI/E DELL’ISTITUTO LEONE XIII
AVVISO DI CONVOCAZIONE ASSEMBLEA

* * *

A tutti gli
Ex Alunni/e
dell’Istituto Leone XIII di Milano

alla Presidenza della
Federazione Italiana Ex Alunni/e della Compagnia di Gesù
Alla c.a. del Cav. Giuseppe Mariano

* * *

È convocata per il giorno 2 ottobre 2013 ore 7.00, in prima convocazione, e per il giorno

3 ottobre 2013, ore 21.00

in seconda convocazione, presso le sale della mensa dell’Istituto Leone XIII, Milano, Via Leone XIII n. 12, a margine della tradizionale cena del primo Giovedì del mese di ottobre, l’Assemblea dell’ ASSOCIAZIONE EX ALUNNI/E DELL’ISTITUTO LEONE XIII con il seguente ordine del giorno:

1.     approvazione del rendiconto;
2.     elezione del Consiglio direttivo.

La partecipazione all’Assemblea spetta di diritto a tutti gli Ex Alunni in regola con il pagamento della quota, che non potrà essere effettuato in sede di Assemblea.

È possibile la partecipazione per delega. Ogni associato può ricevere al massimo 2 deleghe.Il rendiconto dell’Associazione potrà essere richiesto per preventiva consultazione all’indirizzo di posta elettronica info@exleo.org.

Le candidature alla carica di consigliere dell’Associazione devono pervenire entro 5 giorni prima della prima convocazione presso la portineria dell’Istituto in Milano, via Leone XIII n. 12 dandone, possibilmente, comunicazione all’indirizzo di posta elettronica info@exleo.org.

Si riportano per promemoria le norme elettorali dell’art. 18 dello Statuto:

Le candidature alle cariche associative devono essere depositate presso la Segreteria dell’Associazione almeno cinque giorni prima della data fissata per le elezioni.

Il Segretario, con l’assistenza del Collegio dei Revisori se nominato, cura la preparazione delle liste elencando in ordine alfabetico i candidati, e cura altresì l’affissione delle medesime nella sala assembleare ed in quella ove ha sede il Seggio Elettorale.

I membri del Consiglio direttivo sono eletti con un’unica votazione a scrutinio segreto. Ogni elettore potrà votare fino a nove candidati Consiglieri, eventuali voti in più determinano la nullità della scheda.

E’ eletto chi abbia riportato il maggior numero di voti. In caso di parità per il ventunesimo consigliere, l’Assemblea procederà ad un ballottaggio per alzata di mano.

L’Assemblea nomina, a maggioranza dei presenti, i membri del Seggio Elettorale, scegliendoli tra gli Associati legalmente intervenuti ad esclusione dei membri dell’uscente Consiglio direttivo oltre che dei candidati.

Il Seggio Elettorale è composto da tre membri ed è presieduto dal più anziano tra essi.

Il Presidente del Seggio, prima di consegnare le schede elettorali recanti il timbro dell’Associazione, controlla la qualità di Associato.

E’ ammessa la votazione per delega, ogni Associato può essere portatore di massimo due deleghe.

Le operazioni di voto hanno inizio immediatamente dopo l’esaurimento della discussione dell’Ordine del Giorno e terminano mezz’ora dopo, salvo che l’Assemblea non disponga diversamente; al termine dello spoglio il Presidente del Seggio Elettorale proclama gli eletti.

Il Presidente del Seggio Elettorale quindi compila e sottoscrive il verbale delle operazioni che deve contenere il luogo, il giorno e l’ora d’insediamento, la composizione dello stesso, il numero dei votanti, i voti validi riportati dai candidati, anche a seguito di ballottaggio, le eventuali contestazioni e l’ora di chiusura delle operazioni.

Il Presidente del Seggio rimette gli atti così formati al primo degli eletti che convoca entro 15 giorni successivi il nuovo Consiglio informando gli interessati dell’avvenuta elezione”.

* * *

Milano, 12 settembre 2013

Il Presidente
Massimiliano Cattano