Tre domande a… Liliana Beriozza

Tre domande a… Liliana Beriozza
Presidente Confederex

Che cos’è la Confederex?

La Confederex è la Confederazione Italiana Ex-Alunni/e della Scuola Cattolica – raggruppa gli Ex-Alunni delle Congregazioni religiose. E’ apartitica e apolitica. Nel rispetto dell’autonomia degli organismi aderenti, si propone: di stimolare iniziative di utilità sociale a favore dei propri associati e della società civile; di sostenere la formazione spirituale, culturale e civica dei suoi aderenti, nella fedeltà alla dottrina e al magistero della Chiesa Cattolica; di promuovere la diffusione della scuola cattolica e della cultura cattolica; di stimolare l’impegno sociale di solidarietà e di promozione umana dei suoi aderenti con spirito di servizio; di promuovere contatti che suscitino collaborazione ed aiuto tra gli Ex-Allievi/e della Scuola Cattolica; di stimolare il dialogo interculturale ed interreligioso nella società; di sostenere e promuovere la collaborazione con le altre aggregazioni laicali.

Che cosa ti ha spinto a impegnarti in questo mondo?

Il grande affetto e la gratitudine per l’educazione e la formazione che mi hanno dato le “mie Suore”. E’ stato come un cerchio vitale: da loro ho tanto appreso e ricevuto e a loro mi sono sentita di dare. Anche l’esempio di mia madre è stato importante. Ho sempre considerato l’Istituto la mia “Famiglia”: le “mie Suore” mi sono sempre state affettuosamente vicine in momenti lieti e tristi, ho condiviso con loro situazioni di cooperazione e di gioia dell’istituto.

Che cosa significa essere Ex-Alunno della scuola cattolica?

Il mondo di oggi chiede tanto a tutti noi credenti laici. Ora più che mai è evidente la necessità e l’opportunità di sviluppare ed attuare con più efficacia i valori umani e cristiani trasmessi a tutti noi Ex-Alunni dai nostri educatori. Tutti noi Ex-Alunni della Scuola Cattolica, per l’educazione ricevuta, non dobbiamo aver paura delle sfide: siamo chiamati ad un impegno serio per la costruzione della città dell’uomo, divenendo testimoni portatori di una cultura e di una missione a favore di tutti ma soprattutto dei giovani: dobbiamo cogliere l’invito di Papa Francesco a formare Chiesa, serenamente uniti, pur con i diversi carismi, nella testimonianza del nostro impegno di vita cristiana in una società sempre più frazionata.